Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli

indietro invia ad un amico stampa condividi su facebook

25/07/2017 - Comune e Territorio

"SANTA MARGHERITA" DI CAORLE: CONTE CONTRARIA AL DISTACCO !

Amministrazione latitante, bisogna intervenire con opportuni interventi..

25 Luglio 2017


COMUNICATO STAMPA

 

PORTO SANTA MARGHERITA:

EVITARE LA VOLONTA' DEL DISTACCO

CON GLI OPPORTUNI INTERVENTI

DA PARTE DI UNA AMMINISTRAZIONE

RIVELATASI LATITANTE

 

 

Ho letto con particolare attenzione quanto dichiarato da Danilo Galante responsabile dell'associazione dei proprietari di seconde abitazioni a Porto Santa Margherita e, purtroppo, condivido pienamente quanto da lui rilevato in merito alla totale assenza dell'amministrazione comunale nei confronti della località. (clicca qui)

Ovviamente non condivido la proposta di staccarsi da Caorle per passare a Torre di Mosto e la ritengo, anche se potrebbe avere le giuste motivazioni, una provocazione e tale spero rimanga.

Perdere Porto Santa Margherita per il comune di Caorle sarebbe disastroso e deleterio, al di là ovviamente del consistente gettito che viene garantito alle casse comunali.

Porto Santa Margherita, infatti, è parte integrante della storia di Caorle, essendone stata da sempre il “fiore all'occhiello” che però, in questi ultimi anni, ha conosciuto un periodo di declino, con la conseguente necessità di una sua rivalutazione ambientale e turistica.

Ricordo, peraltro, che nel programma delle liste che sostenevano il nostro candidato sindaco Carlo Miollo era prevista una particolare attenzione, oltre che a tutte le frazioni, proprio nei confronti di Porto Santa Margherita, con impegni relativi alla sistemazione della viabilità, della illuminazione e dei posti auto, e con un piano di interventi tali da rilanciare appieno la località.

Spiace rilevare, come annotazione a parte, che l'attuale sindaco ottenne a Porto Santa Margherta il maggior numero di voti rispetto agli altri candidati. Ma quella ormai è acqua passata e dobbiamo pensare al presente e al futuro della località.

Confido quindi che l'amministrazione comunale si faccia carico con tempestività delle doglianze emerse e che intervenga al più presto, assicurando nel contempo da parte mia la massima attenzione oltre che il contributo necessario, ancorchè dai banchi dell'opposizione, per far sì che le istanze possano essere affrontate e risolte, evitando che questa volontà di “secessione” possa in qualche modo concretizzarsi.

Noi intendavamo Istituire per tutte le zone del territorio un referente, incentivare ogni forma di consultazione e partecipazione alla vita pubblica, alle scelte fondamentali per la comunità con incontri periodici nelle frazioni e nei quartieri del Comune al fine di discutere con i cittadini in merito ai problemi del territorio.

Ed è questa ancora la nostra volontà ovvero metterci a disposizione dei cittadini per contribuire, attraverso un dialogo costante e continuo, ad affrontare e risolvere quelle problematiche, non solo per Porto Santa Margherita ma per tutte le frazioni, per le quali l'attuale amministrazione comunale ha dimostrato una scarsa volontà se non una incapacità nel trovare le adeguate soluzioni.

 

Caorle, 13 luglio 2017

 

Rosanna Conte

Consigliere Comunale Lega Nord

Gruppo Lista Miollo Sindaco

 



 
CAORLE_CONTE_NO_DISTACCO_PORTO_SANTA_MARGHERITA_.pdf

CAORLE_CONTE_NO_DISTACCO_PORTO_SANTA_MARGHERITA_.pdf (172 KB)

PORTO_SANTA_MARGHERITA_PRONTA_SECESSIONE_DA_CAORLE_.pdf

PORTO_SANTA_MARGHERITA_PRONTA_SECESSIONE_DA_CAORLE_.pdf (176 KB)


precedente

© 2017 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz