Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


01/03/2021 - La Politica

VITALIZI A VITA: UNA "STORTURA" DI CUI GODONO GLI EX CONSIGLIERI !

Regione Veneto, uno schiaffo per chi in Pensione ci va dopo 40 anni...


VITALIZI A VITA

PER GLI EX CONSIGLIERI REGIONALI…

UNA “STORTURA”

PER UNA VITA DA PRIVILEGIATI !

 

Lo chiamano diritto acquisito,

ma difficile da digerire

per chi in Pensione

ci va dopo 40 anni di lavoro,

se è fortunato!

 

Ecco un argomento che lascia l’amaro in bocca da qualsiasi parte lo si voglia girare, guardare o digerire, e non voglio scadere in facile demagogia moralistica come colui che odia i politici a prescindere, ma di questi tempi, con una pandemia che ha generato una marea di nuovi poveri, gente che non ha più un lavoro o che non lavora da un anno, pertanto con zero entrate se non quelle minimali previste dai ristori statali, che non sempre arrivano per tempo e non sempre a tutti, cittadini con l’acqua alla gola e con un futuro da reinventarsi, ammesso che non anneghino prima, ebbene, in una situazione così drammatica leggere che ci sono degli ex Consiglieri regionali che per qualche anno, peraltro strapagato, trascorso nel Consiglio della Regione Veneto, ora si godono un VITALIZIO  a vita, alla faccia di chi in Pensione ci va dopo 40 anni di lavoro, se è fortunato di arrivarci, fa davvero molto male…

Una cosa davvero iniqua, una bella “STORTURA”, per carità (si fa per dire), tutto legale, io non ce l’ho con quei Consiglieri (ex) che ogni mese si intascano la loro bella sommetta di denaro, ma ce l’ho con quel sistema politico/legale che glielo permette, non è giusto e crea diseguaglianze di trattamento inaccettabili, anche se lo chiamano diritto acquisto, ma se lo sono auto attribuito, e ultimamente cancellato, ma i 244 ASSEGNI rimangono INTOCCABILI, nella stampa locale (clicca qui) è stata pubblicata una lista aggiornata con tutti i nomi, e per rimanere nel portogruarese, ci troviamo anche  Moreno Teso con  43.266,67 euro netti l’anno, che sono  3.605,56 netti al mese, e Daniele Stival  con 36.479,43 euro netti l’anno, che sono  3.039,95 netti al mese, che ad essere sinceri non sono pochi, anche se c’è chi incassa molto di più…

Ma per farvi capire meglio i due pesi e due misure vi faccio un esempio, mettendomi in prima persona, della diversità di regole e trattamento economico tra il cittadino e il politico, in questo caso ex Consigliere regionale, io percepisco poco più di 1000 euro al mese con l’APE (Anticipo Pensionistico) che permette di andare in pensione 3 anni e 7 mesi prima del periodo previsto (67 anni nel mio caso), se si rientra in alcune tipologie (volontaria, sociale , aziendale), io ho fatto richiesta per la sociale avendo un familiare (con la 104) convivente da assistere e avendo già maturato/ versato almeno 30 anni di contributi, ma niente tredicesima né quattordicesima, e ufficialmente la pensione di vecchiaia mi spetterà/scatterà di diritto dal mese di febbraio del 2022, che facendo i classici due conti della serva, vuol dire che prenderò un terzo del VITALIZIO dei due Consiglieri sopra citati avendo lavorato più del TRIPLO di loro per maturare la somma spettante per legge, e qui ci potrei fare dell’ironia, ma la legge non è uguale per tutti ? Certo che no!!

Per concludere, e non piangerci addosso, anche se le condizioni ci sarebbero tutte, voglio ricordare a chi di dovere che in Parlamento giace una legge per i caregiver, ossia per coloro che si prendono cura dei loro familiari sollevando lo Stato da tale incombenza, di riconoscere almeno a questa categoria di persone i contributi figurativi, in modo di non essere penalizzati per maturare la propria Pensione, visto che spesso devono rinunciare al lavoro per fare assistenza h24, il Premier Conte, prima delle sue dimissioni, aveva nominato dei Benefici previsti dalla Legge di Bilancio per questa Categoria, tutti però da stabilire e quantificare, qui serve e BISOGNA  tirar fuori soldi, non per i VITALIZI, che sono una vergogna al buon senso e al senso di giustizia. Senza offesa per nessuno, ma se qualcuno si offende, pazienza, così stanno le cose, e questi sono i fatti… politicamente fatti male e a proprio beneficio!

 

PS.

Nel 2014 l’ultima pubblicazione sui VITALIZI regionali veneti (clicca qui) a cui avevo dedicato un articolo (clicca qui), dove evidenziavo che la CASTA ci costa oltre 11 milioni di euro all’anno per gli ex Consiglieri regionali veneti, domandiamoci quante persone si potrebbero aiutare oggi con tutti quei soldi…

Ultima cosa, un invito/appello alla segretaria locale di Articolo UNO, Anita Fiorentino, che si faccia importante portavoce per i CAREGIVER presso il "suo ministro" Roberto Speranza, perchè il tema riguarda la Salute oltre l'aspetto economico...

 

 

G.B.

 


 

ARTICOLI IN ARCHIVIO...

 

EX CONSIGLIERI REGIONALI VENETI: COSTANO 11,2 MILIONI DI VITALIZI !
23/08/2014 - La Politica

EX CONSIGLIERI REGIONALI VENETI: COSTANO 11,2 MILIONI DI VITALIZI !

La Casta quanto ci costa: "Pensione politica" per Galan, Zanonato, Cacciari...

 



 
VITALIZI_EX_CONSIGLIERI_REGIONALI_ECCO_LISTA_AGGIORNATA_2020_.pdf

VITALIZI_EX_CONSIGLIERI_REGIONALI_ECCO_LISTA_AGGIORNATA_2020_.pdf (81 KB)

COSTI_VITALIZI_DEGLI_EX_CONSIGLIERI_REGIONE_VENETO_2013_.pdf

COSTI_VITALIZI_DEGLI_EX_CONSIGLIERI_REGIONE_VENETO_2013_.pdf (995 KB)


precedente

© 2021 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz