Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


24/07/2018 - Primo piano e Cronaca

BIBIONE: ARRESTATI 2 LADRI AUTO DAL DISTRETTO POLIZIA LOCALE !

Mentre sull'Abusivismo commerciale, Indagini anche a livello nazionale...

 

DISTRETTO POLIZIA LOCALE VENETO EST

Comuni di San Michele al Tagliamento – Fossalta di Portogruaro

Città Metropolitana di Venezia

UFFICIO DEL COMANDANTE

 

 

COMUNICATO STAMPA del 23.07.2018

 

Arrestati dalla Polizia Locale di Bibione 2 ladri dediti ai furti nelle auto.

L’arresto è stato compiuto sabato pomeriggio e questa mattina (lunedì) si è celebrato il processo per direttissima in Tribunale a Pordenone.

Le manette sono scattate per G.B. 37 anni e ad una giovane S.H. 32 anni, entrambi di Udine.

“L’operazione - spiega il Comandante della Polizia Locale, Andrea Gallo - è iniziata quando una pattuglia della Polizia Locale, in servizio in borghese per il contrasto alla micro-criminalità, ha intercettato un’auto che si aggirava pian piano vicino ad altre autovetture in sosta nei pressi del parcheggio di via del Mare, accesso principale per la spiaggia libera di Bibione”.

I sospetti si sono intensificati quando l’uomo è sceso dalla macchina e ha iniziato, pur fingendosi un bagnante con asciugamano e stuoia, ad osservare le auto in sosta.

Fra le tante, la sua attenzione si è concentrata su un furgone che, con abilità, è riuscito ad aprire forzando la serratura del portellone posteriore.  Nel mentre si consumava il furto, la donna faceva da “palo” per controllare l’eventuale arrivo dei proprietari o di scomodi testimoni. Ad osservare però ogni mossa  dei due vi erano gli agenti che, senza farsi vedere, hanno notato ogni movimento.

I due malviventi, soddisfatti per un bottino modesto (qualche decina di euro) avendo comunque danneggiato seriamente le serrature di un furgone di un residente di Conegliano e di un’autovettura di una famiglia del Pordenonese, hanno cercato poi di allontanarsi da Bibione ma a quel punto sono stati bloccati da tre pattuglie della polizia locale.

“I due sono stati tratti in arresto e subito immobilizzati e trasferiti nella cella di sicurezza del Comando – evidenzia il dirigente Gallo – a disposizione dell’autorità giudiziaria”.

Per entrambi il giudice questa mattina ha emesso una condanna; 10 mesi all’uomo e otto mesi alla ragazza per furto pluriaggravato e detenzione di arnesi da scasso. Appena nei prossimi giorni sarà emesso il mandato di carcerazione per loro si apriranno porte del carcere pordenonese per scontare la pena.

 

 

Comunicato a cura del Comando di Polizia Locale

di San Michele al Tagliamento-Bibione

 


 

DISTRETTO POLIZIA LOCALE VENETO EST

Comuni di San Michele al Tagliamento – Fossalta di Portogruaro

Città Metropolitana di Venezia

UFFICIO DEL COMANDANTE

 

 

COMUNICATO STAMPA del 21.07.2018

 

Indagini a livello nazionale dopo il secondo maxi sequestro di giocattoli a Bibione da parte della polizia locale in un negozio che opera in centro a Bibione. Sono infatti quasi tremila e più precisamente 2.975 i pezzi sottratti alla vendita in un bazar di via delle Costellazioni, nel pieno centro balneare veneto. “Le indagini – ha spiegato in conferenza stampa il comandante della polizia locale, Andrea Gallo - coinvolgono in modo particolare gli importatori che immettono sul mercato giocattoli che si possono rivelare molto pericolosi perché privi delle informazioni obbligatorie su luogo e materie di fabbricazione. Ulteriori accertamenti sono in corso per ditte di import-export che hanno sede a Milano, Padova, Roma e Napoli”.

Una task force, composta da 10 agenti della Polizia Locale, ieri mattina ha ispezionato per alcune ore un bazar, condotto da un cittadino del Bangladesh, residente in provincia di Treviso, che aveva messo in vendita, fra i tanti prodotti esposti, ben 2.051 giochi privi delle informazioni obbligatorie relative alla provenienza degli oggetti oltre a 924 tra borse e bigiotteria varia senza le informazioni relative all’importatore. Per questo tutti i 3000 oggetti sono stati posti sotto sequestro e messi in locali di sicurezza a disposizione dell’autorità giudiziaria di Pordenone e della Camera di commercio di Venezia.

“Nel giro di otto giorni – sottolinea il dirigente Gallo – sono stati quasi 6.500 i pezzi tolti dal mercato illegale, a seguito di due blitz operati in due negozi del centro di Bibione”. Anche nel secondo maxi-sequestro il valore della merce confiscata è di circa 30.000 euro e per il commerciante sono previste sanzioni fino a 25.000 euro.

Si tratta quindi di una indagine a tutto campo a livello nazionale che vede impegnata una vera e propria “squadra anticontraffazione” specializzata nella lotta al commercio illegale che va dagli oggetti contraffatti fino al commercio di prodotti senza marchio CE e senza il tracciato di provenienza.

“Le indagini – evidenzia il dottor Gallo – sono partite dai sequestri effettuati in spiaggia in quanto i prodotti che vengono proposti dai venditori abusivi  tra gli ombrelloni  ed in isola pedonale sono poi gli stessi che abbiamo ritrovato ei negozi controllati. Per questo ulteriori indagini sono in corso per stabilire i legami tra i commercianti dei negozi e quelli che vendono in spiaggia”.

La stagione turistica è ancora lunga e altre operazioni anticontraffazione sono in programma anche nelle prossime settimane. Parole di sostegno per questi risultati svolte vengono espresse dal sindaco di San Michele al Tagliamento-Bibione: “Sono operazioni – evidenzia Pasqualino Codognotto -  che mirano alla legalità e alla lotta all’abusivismo commerciale con indubbi risultati in termini di efficacia.  Continueremo con tutte le azioni possibili per garantire al massimo la sicurezza sul nostro territorio e della spiaggia di Bibione”.

 

 

Comunicato a cura del Comando di Polizia Locale

di San Michele al Tagliamento-Bibione

 


 

BIBIONE: DUE MAXI SEQUESTRI DI MERCE, IN SPIAGGIA E IN NEGOZIO !
12/07/2018 - Primo piano e Cronaca

BIBIONE: DUE MAXI SEQUESTRI DI MERCE, IN SPIAGGIA E IN NEGOZIO !

Lotta senza fine della Polizia Locale alla Contraffazione e Abusivismo...

 


 
BIBIONE_ARRESTATI_DUE_LADRI_AUTO_DALLA_POLIZIA_LOCALE_.pdf

BIBIONE_ARRESTATI_DUE_LADRI_AUTO_DALLA_POLIZIA_LOCALE_.pdf (53 KB)

BIBIONE_ABUSIVISMO_COMMERCIALE_INDAGINI_A_LIVELLO_NAZIONALE_.pdf

BIBIONE_ABUSIVISMO_COMMERCIALE_INDAGINI_A_LIVELLO_NAZIONALE_.pdf (89 KB)


precedente

© 2018 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz