Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli in archivio


16/07/2017 - Primo piano e Cronaca

PORTOGRUARO CITTA' RAZZISTA, OPPURE APERTA E ACCOGLIENTE ?

Le proteste e reazioni per l'arrivo di 28 ragazzi Richiedenti Asilo, indignano..

16 Luglio 2017 (Inaccettabili e da condannare le frasi in copertina... clicca qui)


E' QUESTA LA VERA PORTOGRUARO?

 

Tanta, troppa disinformazione

che alimenta poi reazioni razziste...

 

Dopo quanto successo a Portogruaro in un preoccupante crescendo sempre più inquietante, con una disinformazione totale, con una annunciata e inventata invasione di centinaia di clandestini, perché così ancora li chiamano gli irriducibili, che ha poi trovato il suo "sfogo" nella Marcia /Corteo di Protesta con tanto di “comizio” dei vertici leghisti locali e regionali (video, clicca qui), ha avuto come contro-reazione dei Post molto indignati di chi non ci sta a far passare Portogruaro per una città inospitale e razzista, e allora ne ho presi tre da facebook come esempio di chi la pensa diversamente dalla Lega Nord e dalle Destre più o meno estreme…

Il primo post è quello di Ivo Simonella (clicca qui), ex Assessore comunale, il secondo di Mauro Gobbato (clicca qui) che opera nell’ambito sociale con i Migranti, il terzo di Valentino Zanon (clicca qui) che possiamo definire un ambientalista  e volontario a 360°, ma ci aggiungo anche il Comunicato del Gruppo consiliare “Centrosinistra – Più Avanti Insieme”, che  invita il Comune a fare la sua parte e aderire allo Sprar (Sistema protezione richiedenti asilo rifugiati), perché il fenomeno di questa immigrazione epocale, da globale è diventato per noi locale, per questo motivo nella loro Mozione che verrà votata nel prossimo Consiglio Comunale, “si chiede che l’Amministrazione svolga un ruolo attivo nella gestione dei flussi e dei progetti di accoglienza integrata dei richiedenti protezione internazionale, senza subire il fenomeno e decisioni assunte altrove…” (clicca qui)

 

PS.

Oggi finisce il Presidio permanente (?!) davanti alle tre famose Palazzine di Via San Giacomo che ospitano i 28 ragazzi richiedenti asilo, e il cui resoconto sul loro agire e da chi era composto, vi riporterò domani.

 

G.B.


C’E’ A CHI PIACE VINCERE FACILE 

E CHI SBAGLIA BERSAGLIO

 

Ivo Simonella - 12 luglio 2017

Ieri sera sono stato, in disparte, a osservare la manifestazione della Lega contro gli immigrati. Ci saranno state 200 persone, non so se tutte di Portogruaro. Ho sentito cose che mi hanno fatto ribollire il sangue e rivoltare lo stomaco. Tante bugie dette sapendo di dirle e a ogni bugia scrosci di applausi.

Intanto perché manifestare lì? Che cosa c’entrano le 28 PERSONE che sono state portate in via S. Giacomo? Se dovevano protestare, perché non lo hanno fatto a Venezia contro il “colpevole” di tutto questo, vale a dire il Prefetto?

Ascoltando i discorsi è apparso subito chiaro il motivo: ciascuno di quelli che ha parlato ha chiesto di votare per la Lega, perché solo loro saprebbero come fare per bloccare l’immigrazione. Peccato che la Bossi-Fini, voluta dalla Lega, non abbia risolto il problema.

Nei discorsi fatti dai capipopolo si son sentite cose incredibili: Forcolin che ritira fuori il discorso dei 35€ che verrebbero dati agli immigrati, sapendo bene che nelle loro tasche di euro ne finiscono soltanto 2,5. Che non ci sarebbe lavoro per gli immigrati, quando invece moltissime aziende venete avrebbero chiuso senza la loro manodopera.

La Zanutto che si indigna perché agli Italiani vengono imposti 12 vaccini mentre agli immigrati è concesso arrivare e stare qui senza alcuna vaccinazione, evitando di dire che appena arrivati nei centri di accoglienza vengono sottoposti a screening sanitario e alla profilassi necessaria, vaccini compresi.

L’uso continuo del termine “clandestino” anziché “richiedente asilo” che ha tutto un altro significato, ma altrimenti come si fa a fomentare odio a scopo puramente elettorale?

Un altro (Da Re?) che invita a fare le barricate per fare andar via questi 28 che sono qui in vacanza: provi a sentire una sola delle storie di questi ragazzi, provi a farsi raccontare cosa hanno dovuto passare per arrivare fin qui, quali rischi hanno corso, quante volte hanno visto la loro vita messa a repentaglio.

“Nessuno di questi ha diritto all’asilo!”. E come fa lui a saperlo? E’ arrivato addirittura a dire che il PD li va a prendere in Africa per portarli qua dove hanno la villeggiatura garantita dai cittadini onesti che pagano le tasse ma che non si vedono riconosciuti gli stessi diritti che, invece, vengono garantiti agli immigrati.

E poi il discorso delle case date agli immigrati e non agli Italiani che sono in graduatoria da anni per avere un alloggio popolare, cittadini che non ce la fanno ad arrivare a fine mese; pensionati, che hanno combattuto sul Piave e che oggi vivono con una pensione misera.

Mi chiedo che senso ha protestare contro gli immigrati - che probabilmente erano convinti di arrivare in un Paese civile e che, invece, hanno dovuto assistere a uno show fatto di miseria umana - e non contro i veri responsabili del disagio sociale che investe molti cittadini e cittadine?

Perché quelli presenti ieri sera in via San Giacomo, anziché attaccare 28 giovani incolpevoli del loro stare lì, non si son recati all’Ater a protestare per avere la casa o sotto la Prefettura o davanti al Municipio?

Perché non se la prendono con i veri responsabili di quelle decisioni che ritengono ingiuste?

Facile prendersela con i più deboli; facile veicolare informazioni sbagliate tra persone che ignorano i fatti e che sono facilmente influenzabili; facile cavalcare l’onda del disagio per seminare odio; facile mettere poveri contro poveri, disperati contro disperati.

E’ un gioco al massacro stupido e pericoloso che serve unicamente come arma di distrazione dai veri responsabili , dai veri problemi, dalle questioni davvero importanti per questo Paese.

Un modo per guadagnare voti proponendosi come salvatori della Patria, sapendo di non avere – perché i fatti lo dimostrano – nessuna verità rivelata, nessuna soluzione praticabile.

A Portogruaro siamo poco più di 25.000 abitanti. Che peso potranno mai avere 28 persone in più? Non immigrati, non richiedenti asilo. Persone.

Ieri sera ho provato disgusto e vergogna e rabbia. Ma ho pure rivisto un film che la Storia ha già visto troppe volte: quella di un popolo che attacca un nemico immaginario creato ad arte dai furbi di turno per non mostrare quali sono le vere magagne delle loro stesse azioni.

Un popolo che se la prende con chi sta peggio e non con chi gode di privilegi veri, quelli sì responsabili dei disagi sociali che questa società, in numero sempre crescente, è costretta a vivere.

Un popolo che non si rende conto di quanto è rischioso mettersi gli uni contro gli altri e di come, in passato, questo ha portato alla perdita del bene più prezioso: la Pace.

 

(Tratto da Post su Facebook - clicca qui)


 

Mauro Gobbato - 12 luglio 2017

In questi giorni alcuni leghisti, fascisti e simpatizzanti della destra in generale, si sono mobilitati contro il “governo” e il “sistema” responsabili di ignorare i bisogni degli italiani e di spendere soldi pubblici per mantenere nullafacenti e potenziali criminali di colore nero in strutture che dovrebbero essere prima assegnate ai connazionali doc. 

Visto che i colpevoli sono “Governo” e “sistema”, dove potrebbero essere andati a protestare questi signori? Perbacco, ovviamente sotto le finestre degli appartamenti dove vivono 28 ragazzi africani giunti da pochi giorni in città e portatori di Richiesta di Protezione Internazionale. 

Sembra impossibile ma da quando la destra ha vinto le elezioni, Portogruaro ha accolto, salutato e nuovamente accolto oltre 50 migranti e una invasione di pratiche accoglienti e colorate provenienti dal basso ha soffocato idee (pochissime) e slogan (moltissimi) dei governanti della città. Nonostante ciò continuano a credere di bloccare l’arrivo di altri migranti a Portogruaro. 

 

 

 (Tratto da Post su Facebook - clicca qui)


 

Valentino Zanon - 11 luglio 2017

Due anni fa Portogruaro era apparsa nei giornali e nelle televisioni per la solidarietà ad un gruppo di ragazzi ospitati in palestra.....volontari e alcune associazioni avevano contribuito per la loro integrazione .

Ora alcuni portogruaresi , fra i quali politici e insegnanti insieme con un gruppo di fascisti razzisti...stanno manifestando per l arrivo di un gruppetto di ragazzi di colore.

Io ho paura di questi insegnanti di .questi politici.. .di questi cittadini che stanno dando il peggio dell’umanità ....e ho paura dell’odio che stanno seminando...nelle scuole...fra i cittadini.
Ho paura e mi vergogno.......per quello che diranno ai propri figli ..ai propri alunni.....ai propri genitori........a quel dio che pregano inginocchiati in chiesa......

Mi vergogno per loro.....e per quei ragazzi scappati da un destino ingrato...in cerca di un futuro......sopravvissuti ad un viaggio immane....abbandonando casa genitori amici....per arrivare in una cittadina bigotta e vigliacca.....

 

 

(Tratto da Post su Facebook - clicca qui)

 

 


PORTOGRUARO: CORTEO DI PROTESTA DELLA LEGA CONTRO IMMIGRATI...

"Comizio" della Lega Nord durante il Corteo di Protesta per l'arrivo imposto dalla Prefettura di 28 Profughi a Portogruaro...



 
POST_DI_IVO_SIMONELLA_SUL_CORTEO_CONTRO_ARRIVO_MIGRANTI_.pdf

POST_DI_IVO_SIMONELLA_SUL_CORTEO_CONTRO_ARRIVO_MIGRANTI_.pdf (248 KB)

POST_DI_MAURO_GOBBATO_SU_MOBILITAZIONE_CONTRO_PROFUGHI_.pdf

POST_DI_MAURO_GOBBATO_SU_MOBILITAZIONE_CONTRO_PROFUGHI_.pdf (349 KB)

POST_DI_VALENTINO_ZANON_SU_VERGOGNA_PER_CASO_MIGRANTI_.pdf

POST_DI_VALENTINO_ZANON_SU_VERGOGNA_PER_CASO_MIGRANTI_.pdf (200 KB)

GRUPPO_CONSILIARE_CENTROSINISTRA_PAI_SITUAZIONE_MIGRANTI_.pdf

GRUPPO_CONSILIARE_CENTROSINISTRA_PAI_SITUAZIONE_MIGRANTI_.pdf (131 KB)

ECCO_UN_ESEMPIO_DEI_TANTI_POST_RAZZISTI_SUI_PROFUGHI_.pdf

ECCO_UN_ESEMPIO_DEI_TANTI_POST_RAZZISTI_SUI_PROFUGHI_.pdf (61 KB)


successivoprecedente

© 2018 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz